Che cos’è la Comunicazioni assertiva e come può aiutarci nel lavoro   

Quante volte avete pensato di voler avere la capacità di appianare divergenze, evitare incomprensioni e migliorare i rapporti con gli altri semplicemente usando delle parole ben precise? E se vi dicessi che tutto questo è possibile, basta usare l’arma dell’assertività? Magari non sapete con esattezza cosa vuol dire, ma entriamo quindi nel dettaglio per capire cosa significa e come potete sfruttarla a vostro vantaggio.

Cosa è la comunicazione assertiva

La comunicazione assertiva consiste nella capacità di esprimere le proprie opinioni e far valere il proprio punto di vista in modo diretto, non aggressivo non passivo. L’assertività, che è quindi un particolare tipo di comunicazione, non è altro che la capacità di farsi valere rispettando i bisogni degli altri. Per entrare nel vivo dell’argomento è bene sottolineare che essere assertivi non vuol dire essere passivi, semplicemente significa non essere aggressivi e usare un certo tipo di linguaggio che invita gli altri ad ascoltarci senza diventare impertinenti.

Ma come si fa a diventare assertivi, o per Comunicazioni assertiva sul lavoro meglio dire, come dobbiamo porci per raggiungere questo obiettivo? Se riflettiamo su ciò che ci insegna la società, ovvero di essere competitivi e di dirigerci sempre verso tutto quello ciò che deve avere successo, ci rendiamo conto che spesso, proprio per inseguire determinati obiettivi, non ci curiamo di ciò che calpestiamo. Come puoi vedere anche su questo articolo di Ipermind.com, se invece, durante il nostro percorso impariamo a tenere conto dei diritti degli altri senza per questo dimenticare i nostri, già abbiamo fatto il primo grande passo per essere assertivi. In pratica, dunque, l’assertività si basa sull’equilibrio da ricercare tra il rispetto del proprio parere e quello degli altri.

Strumento ideale per aiutarci sul lavoro

La comunicazione assertiva è uno strumento ideale per aiutarci nel lavoro e per farci vivere serenamente i rapporti con i colleghi, con i datori di lavoro, con i soci e con tutte le persone con cui veniamo a contatto inevitabilmente durante il giorno. Come ben sappiamo, non è semplice condurre un atteggiamento assertivo in un contesto professionale, e spesso, anche senza volerlo, si scivola nella sfera dell’aggressività, che non giova ai rapporti tra colleghi e collaboratori.

Questo atteggiamento poco lodevole può causare strappi anche gravi nel contesto professionale, per questo l’assertività può essere di notevole aiuto per creare un campo di protezione personale in cui riuscire a esprimere e a far valere in modo onesto i propri punti di vista rispettando al contempo quelli altrui.

In altre parole, se il vostro datore di lavoro vi chiede di dare degli straordinari proprio quando la vostra permanenza in ufficio si è prolungata più del dovuto dite semplicemente che avete già svolto abbondantemente il vostro lavoro e che farete lo straordinario quando avrete fatto degli orari di lavoro normali. Ad una richiesta aggressiva e incurante dei bisogni degli altri rispondete con un tono in cui fate chiaramente capire che farete quanto detto al momento opportuno ma non in “quel” momento.

Adottare una comunicazione assertiva nell’ambiente di lavoro favorisce un clima sereno e sul sito Ipermind.com potete trovare tutti gli spunti per imparare ad essere assertivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *