Oltre 15 milioni per i servizi all’infanzia

Il riparto delle risorse relative al 2017 del Piano nazionale per la promozione del sistema integrato di educazione e istruzione 0-6 anni, definito da un accordo tra Stato e Regioni in Conferenza unificata, assegna al Piemonte 15 milioni e 670.000 euro.

“Il Ministero dell’Istruzione – ha commentato l’assessora regionale all’Istruzione, Gianna Pentenero – ha accolto gran parte delle richieste avanzate dalle Regioni, in particolare quella di privilegiare, tra i criteri del riparto, le aree ad alta densità di servizi per la prima infanzia. Ora, come previsto dalla piano, la Regione si raccorderà con il Ministero per la distribuzione delle risorse ai Comuni interessati”.

L’intesa prevede il riparto delle risorse tra le Regioni in base a tre criteri: per il 40% in proporzione alla popolazione residente di età 0-6 anni; per il 50% in relazione alla percentuale di iscritti ai servizi per la prima infanzia (0-3 anni) al 31 dicembre 2015; per il 10% in proporzione alla popolazione di età 3-6 anni non iscritta alla scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.