VIETATO BOCCIARE, il PD vuole trasformare sempre più gli italiani di domani in un popolo di servi silenti ed ignoranti!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il ministro dell’Istruzione Fedeli è la massima espressione del desiderio recondito del governo Gentiloni e del PD: trasformare sempre più gli italiani di domani in un popolo di servi silenti ed ignoranti.
L’introduzione di un regime di “morbidezza forzata” nella scuola primaria va proprio in questa direzione. Il principio meritocratico viene deliberatamente accantonato, forse anche con l’obiettivo di risparmiare sul capitolo istruzione evitando che gli studenti
frequentino due volte la stessa classe. Ma si può pensare al risparmio se a farne le spese è il livello di istruzione e preparazione degli studenti? Come Movimento Studentesco Padano del Piemonte pensiamo di no. Valutiamo invece favorevolmente la proposta di rendere gli studi obbligatori fino all’età di 18 anni, ma solo se accompagnati da un serio programma di alternanza scuola-lavoro e altre misure atte a favorire e semplificare l’inserimento dello studente nel mondo del lavoro.


Carlo Emanuele Morando
Coordinatore Nazionale Movimento Studentesco Padano Piemont

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *