Amici animali : alcuni consigli utili per il loro e il nostro benessere

 

 

 

 

 

 

 

La convivenza con gli animali da compagnia e in particolare i cani è sempre di attualità. Soprattutto in estate aumentano i casi di morsicature e le segnalazioni cani vaganti, a volte abbandonati, più spesso smarriti o non correttamente custoditi.

Altra recente notizia il Disegno di legge approvato dal Consiglio dei Ministri il 26 luglio 2013 che all’Art. 21 reca una Delega al Governo in materia di tutela dell’incolumità personale dall’aggressione di cani e di divieto di utilizzo e detenzione di esche o di bocconi avvelenati. E’ cioè prevista la delega al governo per una disciplina organica in materia di tutela dell’incolumità personale e contro gli avvelenamenti.

L’Anagrafe canina è il presupposto per ogni azione a carattere preventivo nei riguardi del benessere dei cani e del corretto rapporto dei medesimi con l’ambiente che li circonda, inteso nel senso più ampio del termine, Il Servizio Veterinario Area A – Sanità Animale, in collaborazione con lo Sportello Animali d’Affezione dell’ASL AL, ha ritenuto di condensare le informazioni più importanti per chi detiene un cane in un foglio illustrativo.

Scarica la locandina in formato pdf
Scarica la locandina in formato immagine jpg

Amici animali. Alcuni consigli utili per il loro e il nostro benessere

IDENTIFICAZIONE E  ISCRIZIONE ALL’ANAGRAFE CANINA

L’applicazione del microchip: un obbligo di legge e un gesto d’amore che preserva un’amicizia duratura. Tutela il benessere animale.  Tutela la salute umana. Previene il randagismo.

È una carta di identità che associa il cane al proprietario. È applicato con una semplice iniezione sottocutanea entro il 60° giorno di vita e comunque prima della cessione. I cuccioli devono rimanere con la madre fino all’adozione, che dovrebbe avvenire a 60 giorni.

COSA DEVE FARE UN PROPRIETARIO ATTENTO PER TUTELARE IL SUO CANE

Accertarsi che, anche se regalato, sia  iscritto all’Anagrafe Canina!
Se proviene da fuori Piemonte segnalarlo al  Servizio Veterinario ASL entro 15 giorni
Se proviene dal Piemonte solo chi cede il cane registra la cessione presso l’ASL

Chi possiede un cane  deve presentare all’ASL entro 15 giorni ogni variazione di residenza e/o sede di detenzione, cessione e morte.

Il decesso, lo smarrimento e il ritrovamento del cane possono essere segnalati autonomamente sul sito

www.arvetpiemonte.it

Tutti questi adempimenti sono gratuiti; la loro omissione è sanzionata.

SE IL CANE SI SMARRISCE?

Avvisare entro 3 giorni la Polizia Municipale
Contattare anche il Canile Pubblico competente per territorio.

Le informazioni e la modulistica relativa all’anagrafe canina sono reperibili presso le sedi del Servizio Veterinario o scaricabili dal sito www.aslal.it  nella sezione Sportello per gli Animali d’Affezione.

SE AVVISTI UN CANE VAGANTE?

Ricorda che è vietato catturarlo!

Devi avvisare la Polizia Municipale che attiverà il Servizio di accalappiamento; il cane catturato è portato al Canile Pubblico per valutare il suo stato di salute e cercare il proprietario.

Se non è identificato, viene applicato il microchip,  poi può essere adottato.

CANI IN VIAGGIO IN ITALIA

Portate sempre con voi il Certificato di Iscrizione all’Anagrafe Canina  e il libretto sanitario.

CANI IN VIAGGIO ALL’ESTERO

Per tutti i viaggi all’estero è necessario almeno il passaporto con vaccinazione antirabbica in corso di validità.

Per alcuni paesi sono necessari ulteriori adempimenti.

Si consiglia di informarsi presso il Sevizio Veterinario con largo anticipo per avere il tempo di ottenere tutti i documenti previsti.

INFO presso il Servizio Veterinario
Alessandria: 0131 306597
Casale Monferrato: 0142 434553
Tortona: 0131 865922
Acqui Terme: 0144 777408
Novi Ligure:  0143 2027
Ovada: 0143 826652

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.