Camorra, Ponticelli: presi gli assassini della vittima innocente Ciro Colonna

Arrestati mandanti e sicari del raid in cui perse la vita la vittima innocente Ciro Colonna. Il 7 giugno del 2016 il ragazzo si trovava in un circolo privato nel Lotto zero a Ponticelli, i killer entrarono nel locale per uccidere Raffaele Cepparulo, boss dei “Barbudos”, ma colpirono per sbaglio anche Colonna che si era chinato per raccogliere gli occhiali.

I carabinieri del nucleo investigativo di Napoli oggi hanno arrestato 8 elementi di spicco dei clan camorristici “Rinaldi” e “Pazzignani” accusati di omicidio aggravato da finalità mafiose e detenzione di armi da guerra.

Ponticelli, gli amici di Ciro: “Era innocente, vogliamo giustizia”

L’indagine ha identificato mandanti ed esecutori del duplice omicidio in cui perse la vita il 19enne che si trovava nel circolo con altri ragazzini. L’obiettivo dei killer, Cepparulo, apparteneva al clan rivale  degli “Esposito-Genidoni”.
Colonna invece era incensurato, si era diplomato da poco all’Itc Rocco Scotellaro a San Giorgio a Cremano. E da queste parti, dove l’abbandono scolastico è da record, non è cosa da poco.
( si ringrazia La Repubblica; tutti i diritti sono del proprietario)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *