Aggredito autista autobus, i 5 stelle chiedono piu’ sicurezza

E’ sera, siete in ufficio seduti alla scrivania davanti al pc, state solo pensando ad arrivare alla fine di una dura giornata di lavoro e a tornare a casa per passare una tranquilla serata in famiglia.

All’improvviso sette sconosciuti ubriachi entrano dalla porta alle vostre spalle.

Cominciano a fare un gran baccano a minacciarvi mentre chiedete loro di smettere.

Cercate di calmarli spiegando loro che state solo cercando di fare il vostro lavoro in pace. Vi aggrediscono con calci e pugni e vi mandano all’ospedale.

Questo fortunatamente capita di rado a chi di noi lavora in un ufficio, in una ditta o in un supermercato. E’ capitato invece ad un conducente di autobus del nostro servizio di trasporto pubblico giovedì sera intorno alle 20.00, con una prognosi ospedaliera di 5 gg.

“Chi viaggia in autobus sa che episodi del genere sono sempre più frequenti e sebbene
le conseguenze fisiche sulle persone coinvolte fino ad ora non siano state gravissime viene spontaneo chiedersi: Questa città sta affrontando l’argomento trasporto pubblico in maniera adeguata?”

Il MoVimento 5 Stelle è consapevole del fatto che Amag mobilità è un’azienda privata per l’85% ma ritiene anche che, dato che l’azienda svolge un servizio pubblico, sia dovere di quest’amministraizione fornire alla gestione un chiaro indirizzo politico.

E’ giusto che l’amministrazione comunale se ne lavi le mani quando ad essere in gioco è
un servizio essenziale per tutta la città e la sicurezza di chi ne usufruisce non è
garantita?

Il numero dei controllori a bordo degli autobus è stato ridotto a sei nell’arco della giornata. Le forze dell’ordine, che sono oberate di lavoro, non hanno sempre possibilità di intervenire.
Passeggeri e autisti si sentono sempre meno sicuri.

Dopo il fallimento i lavoratori si sono trovati in enormi difficoltà per via dei ritardi nel definire i contratti integrativi trovandosi lo sipendio decurtato di 250 euro che,coi tempi che corrono, per una famiglia non sono di certo spiccioli.

I nuovi autobus sono un indubbio miglioramento delle condizioni di viaggio di autisti e passeggeri, ma da soli non bastano a coprire per intero il servizio invernale.

Invito questa amministrazione ad intervenire sulla sicurezza dei lavoratori e dei
passeggeri del trasporto cittadino e rivedere il contratto di servizio con Amag Mobilità al fine di garantire un servizio completo e funzionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *