“NAPOLEONE A CAVALLO”. UN’OPERA DI LODOLA PER ALESSANDRIA

 

 

 

 

 

 

 

 

Un’altra opera del famoso artista Marco Lodola illuminerà una delle rotonde di ingresso ad Alessandria. Si tratta di una installazione luminosa che si staglia contro lo skyline e rappresenta “Napoleone a cavallo”, collocata a Spinetta Marengo, nei pressi del Marengo Museum. Sarà inaugurata martedì 26 settembre alle ore 20, alla presenza dell’autore.

L’iniziativa è della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria che, già nei mesi scorsi, aveva offerto alla città un’altra opera dell’artista contemporaneo dedicata a Borsalino, il marchio che ha reso Alessandria famosa in tutto il mondo.

“A distanza di pochi mesi dalla inaugurazione della precedente installazione, – afferma, Pier Angelo Taverna, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria – Alessandria si arricchisce di una nuova importante opera d’arte contemporanea, disegnata e realizzata dal noto artista Marco Lodola che ha accettato con entusiasmo di lavorare a questo progetto della Fondazione, studiato per richiamare l’attenzione di quanti entrano nella nostra città, con un punto di luce di grande efficacia comunicativa.

Un sincero ringraziamento e la nostra riconoscenza va, quindi, a Marco Lodola, tra i fondatori del “Nuovo Futurismo” che ha colto l’identità della nostra città valorizzando due figure che hanno reso famosa la nostra terra a livello internazionale: Napoleone Bonaparte per la battaglia combattuta e vinta a Marengo e, simbolicamente Giuseppe Borsalino, fondatore della omonima azienda, esempio di industriale illuminato e lungimirante. La Fondazione da tempo persegue l’obiettivo di conferire valore alla città e alla sua storia: lo ha fatto, per esempio, nell’importante opera di restauro e rifunzionalizzazione di Palatium Vetus, sede del primo Comune della città e oggi sede della nostra Fondazione. L’abbellimento del territorio rappresenta una priorità e non solo come atto di riguardo nei confronti delle comunità che vi risiedono, ma anche quale motivo di promozione e impulso allo sviluppo del turismo”.

L’opera di Marco Lodola, che verrà inaugurata nei prossimi giorni, richiama uno dei dipinti più famosi che siano mai stati dedicati all’imperatore francese: “Napoleone al passo del Gran San Bernardo”, ritratto da Jacques-Louis David (1748 – 1825), protagonista del Neoclassicismo in pittura, eseguito tra il 1800 e il 1801, e oggi conservato al Musée National du Chateau de Malmaison vicino a Parigi. Il periodo storico a cui il quadro fa riferimento precede la battaglia di Marengo: vi è ritratto il condottiero con la divisa indossata anche per la battaglia combattuta nella nostra pianura, in sella al suo cavallo preferito.

Sono stati questi riferimenti a ispirare Lodola per la sua installazione luminosa che è visibile al centro della rotonda che da Spinetta Marengo, lasciandosi alla destra il Marengo Museum e i luoghi della battaglia, indirizza il visitatore verso il centro della città. Alla base della figura illuminata compaiono i nomi delle battaglie più celebri combattute da Napoleone: Austerlitz, Jena, Borodino e Waterloo.

Questa è la seconda volta che Lodola dedica un’opera ad Alessandria: la prima è “Il cappellaio magico”, ispirata al Cappellaio Matto, personaggio inventato da Lewis Carroll apparso per la prima volta nel 1865 in Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie; collocata al centro della rotonda, allestita a pochi metri dalla fabbrica Borsalino, l’installazione è un altro “messaggio di benvenuto – come ha precisato l’autore – e positivo di dinamismo urbano, secondo lo spirito futurista”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *