LMCA 480 – Alessandria: quando le vie erano in francese

Quattrocentottantesimo appuntamento a Radio BBSI con La mia cara Alessandria trasmissione-contenitore culturale di e con Piercarlo Fabbio. Per le parti recitate e le rubriche collaborazione di Gianni Pasino e Simona Robotti. Per la playlist, suggerimenti e proposte di Roberto Cristiano. Postproduzione e messa in onda di Ksenia Chernousova. Clicca qui per sentire la trasmissione sul podcast.

Dopo la Restaurazione e prima dei moti del 1821 quali classi pagano di più la loro adesione al Governo Napoleonico? È il tema di cui si occupa Piercarlo Fabbio, che va anche a vedere come venivano intitolate le vie al tempo del Bonaparte, prima di lui e subito dopo.

Per la Rubrica “Gent ad Lisondria” Gianni Pasino legge una poesia di Gianni Regalzi, come al solito venata di malinconia stemperata da un poco di ironia: Stuma an cà.

Simona Robotti continua con il nuovo romanzo, il Mistero degli Artigli di Cristallo, che è ormai alle battute finali. Finalmente si fa luce su alcune trame, ma le disavventure non finiscono qui.

Playlist della settimana in collaborazione con Roberto Cristiano che gioca tutto sugli Anni Sessanta. Perché? La spiegazione proprio all’inizio della playlist… (pf).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *